Il porto proibito e l’immergersi nel pigliapapero

Forse ho fatto un errore. Aspettare troppo prima di scrivere questa "recensione" dopo aver letto questo simpatico manuale marinaresco. Sento di aver perso parte della magia del momento. Ma andiamo con ordine... Il porto proibito, signore e signori. Non vi sto a dire - come al solito - cose che potreste trovare su Wikipedia, ma... Continue Reading →

Showman killer e il mistero della fretta per la cena.

Jodorowsky. Chi non conosce Jodorowsky? Se non conosci Jodorowsky non sei nessuno! Infatti io, fino a qualche mese fa, ero nessuno, mappoi è arrivata Dee (hai presente la tipa con la testa di delfino che fa ballare la gente ai nostri eventi? Se non la conosci sono già due le persone per cui non sei nessuno!). Jodorowsky... Continue Reading →

Chi compra Labadessa?

Labadessa. Chi non conosce Labadessa? Sicuramente non te che stai leggendo un blog di pseudo recensioni su fumetti e illustrazioni. E se stai leggendo un blog come questo non puoi non conoscere Labadessa! E se lo conosci sai anche che ha pubblicato con la Shockdom un albo dal titolo Mezza fetta di limone. E fino qui... Continue Reading →

Anubi * Dentro il fumetto

M’incammino passando tra i vicoli più bui che abbia mai attraversato per andare nel punto più in alto e fare chiarezza. Nonostante la desolazione delle strade, sento sguardi truci che mi trapassano per finire sull’albo che tengo in mano. Lo stringo più forte, mentre allungo il passo, e mi sorprendo della freddezza dalla copertina e... Continue Reading →

La chiamano alchimia

Era una sera d'inverno,  fuori stava piovendo, e io lavoravo diligentemente alla programmazione di Sta*mina senza alcuna fretta. Perché sono dannatamente bravo a far sì che tutto fili liscio come l'olio. Al mio terzo bicchiere di whisky qualcuno bussò alla porta dell'ufficio ed io pronunciai le parole che da quel momento mi avrebbero cambiato la... Continue Reading →

Editoriale #10 * Alt+0200

Beh. E’ un bel problema. Come dire E’, un bel problema. Intendo che scrivere la E con l’apostrofo invece che con l’accento. Invece di È. Un bel problema. Ma nemmeno poi tanto "bello bello" se vogliamo andare a vedere, perché non è poi così elegante. Ma a parte questo, mi dirai, embé? Ma come embé?!... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑