Ode a Roi

Ebbene sì.
All’alba dei miei meravigliosi 29 anni, appena compiuti, mi accingo a scrivere di uno dei disegnatori che più mi ha affascinata negli anni, a partire da quando, come ben saprete, ho iniziato ad apprezzare il magico mondo del fumetto, specie quello splatter e poco sobrio.
Il disegnatore in questione è lui: Corrado Roi. Lo so, lo so. Stigrancazzoni, direte voi. Ne convengo: è come se si stesse parlando di pasticceria ed io tirassi fuori dalle tasche la ricetta per la millefoglie perfetta come se mi piacesse vincere facile.
Ma vincere cosa poi?

Scusate, stavo divagando. Roi – dicevo – se avesse una formula matematica che lo rappresenta sarebbe sicuramente: (60 anni di vita) x (44 anni di attività) x (1000 meraviglie create) x (GRAZIE PER TUTTO CORRA’) = lui.
Uno dei pochi temerari ad aver partecipato a quel bellissimo progetto editoriale che era Magico Vento e assiduo frequentatore di Craven Road, ci dona tavole polverose, con un tratto talvolta sporco talvolta pulitissimo – o perché no? – entrambi, e ci fa apprezzare davvero tanto anche delle storie oscene come quelle (la maggior parte, almeno) del Dylan Dog degli ultimissimi tempi.
Ricordo quando a una bancarella di piazza Colombo, a Genova, trovai un piccolo albo con una o due storie inedite di Dyd, penso a un’ euro, un’ euro e cinquanta a dir tanto, disegnate dal nostro eroe: uno degli acquisti più felici di tutta la mia vita (e considerate che io rasento la compulsione quando si tratta di accumulare cose).
Insomma, nella vita c’ è un tempo per amare Roi e un tempo per amarlo ancora di più, quando diventi un po’ più grande e capisci meglio la sua cupezza, la sua continua ricerca, per quel color nero così evidente da essere un costante protagonista dei suoi lavori.

Roi esalta il bene e il male e riesce a fonderli in un unico disegno senza che tu possa trovarci qualcosa di sbagliato.
E per questo lo ringrazio infinitamente.

G.P.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: